Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» CIao a tutti , sono nuovo ;)
Gio Mar 15, 2018 11:12 pm Da jetfire

» SERVIZIO pulitura e restauro
Mar Feb 06, 2018 11:00 pm Da Lambo

» Cerco Robot Warrior Cloth "Harp king"
Mar Gen 16, 2018 11:57 am Da unoaleuno

» ciao a tutti
Gio Mar 09, 2017 12:15 pm Da jetfire

» i miei minijumbo
Sab Feb 25, 2017 9:50 pm Da Moonalf 72

» DALTANIUS DALTANIOUS ROBOT TOYS VINTAGE KIT JAPAN 1970 ROBOTS KOREA
Sab Feb 11, 2017 7:29 pm Da john koenig

» GOLDRAKE GOLDORAK ATLAS UFO ROBOT GRENDIZER GIOSTRA ANNI 70 VINTAGE
Sab Feb 11, 2017 7:29 pm Da john koenig

» Transformers 5 The Last Knight.
Gio Feb 02, 2017 3:50 pm Da jetfire

» yattaman time bokan elefante zo
Dom Gen 08, 2017 5:32 pm Da biri

» yattaman pesce ankou
Dom Gen 08, 2017 5:25 pm Da biri

» AUTOMAN * ACAMAS TOYS 1984
Lun Gen 02, 2017 11:15 pm Da Nippente75

» Exogini
Mar Dic 20, 2016 8:44 pm Da biri

» TAKEMI Ginguiser Spin Lancer - Japan - MINT
Gio Dic 15, 2016 8:33 am Da SHIN

» Stand
Mer Nov 30, 2016 7:05 pm Da biri

» FOOD FIGHTERS
Mer Nov 30, 2016 4:01 pm Da biri

» JONNY QUEST (non ricordo chi me li avesse chiesti)
Mer Nov 30, 2016 2:55 pm Da biri

» Trider e Daitarn
Sab Ott 29, 2016 2:40 pm Da biri

» jeeg
Sab Ott 29, 2016 1:31 pm Da biri

» Anche quest'anno...
Mer Ott 26, 2016 10:27 am Da biri

» MEGA lotto vinili Marusan,Popy, Bullmark, Bandai, Marmit, M1Go ..... accorrete!!!!
Mer Ott 26, 2016 10:15 am Da biri

» Costruzioni no lego, oxford, mattoncini
Mar Ott 25, 2016 7:25 pm Da biri

» POPEYE SPERLARI BRACCIO DI FERRO GADGET CARAMELLE!
Dom Ott 23, 2016 3:43 pm Da john koenig

forum

forum

forum

forum

forum

forum

Transformers G1 Autorobot Broadside (Triplechanger)

Andare in basso

Transformers G1 Autorobot Broadside (Triplechanger)

Messaggio Da jetfire il Ven Dic 26, 2014 12:29 pm

TRANSFORMERS G1 BROADSIDE
Broadside [Mistral] (Triplechanger)
Nome: Broadside
Alleanza: Autobot
Sottogruppo: Triplechanger, Wrecker
Funzione: Assalto aereo e marino
Modalità alternativa: Portaerei, Caccia aereo.

"Mi piace il mare da lontano e mi piace avere i piedi sul suolo."

Non gli piace trasformarsi in una portaerei o in un caccia -- ha mal di mare quando è in acqua e paura delle altitudini. Efficiente, valoroso guerriero, ma gli altri Autobot desidererebbero che non si lamentasse così tanto. Si ingrandisce fino a 1200 piedi come portaerei, capace di far atterrare aerei e trasportare altri Autobot. Ha una portata di 15.000 miglia per una velocità massima di 40 nodi. Proietta un campo elettrico di 80.000 volt attorno a se' in modalità jet. Ha una pistola a pulsazioni al plasma ad alta energia e una vibro-ascia dirompente in modalità robot.

Forza : 8
Intelligenza : 8
Velocità : 9
Resistenza : 8
Rango : 6
Coraggio : 9
Potenza di Fuoco : 7
Abilità : 7 Prima Apparizione: TRANSFORMERS: GENERATION 2 # 1

Profilo:
Broadside si trova molto a disagio nel trasformarsi in modalità di portaerei o di jet, e per buoni motivi. Galleggiare sull’acqua gli sconvolge i circuiti del giro-equilibrio, facendolo sentire come se stesse funzionando a prestazioni molti inferiori a quelle ottimali, l’equivalente meccanico della nausea. Ed è persino più in difficoltà quando vola, dato che soffre di vertigini per natura. Odia fortemente queste forme terrestri ed è piuttosto propenso a lamentarsene. Ma, a dispetto di tutto, riesce a superare questi problemi in battaglia. E’ un valoroso guerriero, e i suoi compagni Autobot lo apprezzano per queste qualità. Vorrebbero solo che Broadside facesse il proprio lavoro senza lamentarsene tanto.
Abilità:
In modalità di portaerei, Broadside espande la propria forma sino a 1.200 piedi di lunghezza, conferendosi la capacità di far atterrare aerei jet e trasportare altri Autobot e veicoli. Avendo scarsa capacità offensiva propria in questa modalità, Broadside fa affidamento sui propri "passeggeri" per avere protezione. Il suo scafo e il suo ponte in acciaio al titanio lo proteggono dalla maggior parte del fuoco di artiglieria, ma è vulnerabile alle armi a raggi ad alta energia. Un reattore a fusione interno lo alimenta in questa modalità, consentendogli di una velocità di 40 nodi e una portata di 15.000 miglia. In modalità di jet, può raggiungere la velocità di 1.800 miglia orarie e ha una portata di 2.500 miglia. Può proiettare un potente campo elettrico intorno alla sua forma jet che dà una scossa da 80.000 volt a qualsiasi cosa nel raggio di 1,5 miglia. Naturalmente, perché questa arma abbia efficacia, il suo bersaglio deve essere in qualche modo elettricamente a terra. In modalità di robot, usa una pistola a impulsi al plasma ad alta energia, e una vibro-ascia che frantuma qualsiasi cosa in cui si conficchi, emettendo potenti vibrazioni ad alta frequenza.
Debolezze:
A parte le citate nausea, vertigini e mancanza di capacità offensive in modalità di portaerei, Broadside soffre anche di grave corrosione quando è esposto all’acqua salata per lunghi periodi. La sua pelle corazzata si sfalda e si stacca se sta in mare per più di due giorni.
Si tratta senz’altro di uno dei modellini meno riusciti anche perché Broadside appartiene alla ristretta casta dei Triple Changers, individui dotati della particolarissima caratteristica di possedere un doppio alt mode, e nel caso del nostro eroe, una portaerei e un aeroplano. Fin da subito appare un po’ strano e molto sproporzionato pensare a questa scelta negli alt mode da parte della casa madre, se non altro per le dimensioni a dir poco ingombranti di una nave fatte combaciare forzatamente con quelle di un aereo, per di più monoposto, da guerra. Partiamo con ordine.

Broadside – Mistral, qui in terra nostrana – è un membro dei Wreckers, un’organizzazione d’elite in seno agli Autobot, che comprende tra gli altri Roadbuster, Whirl, Springer, Sandstorm; comparendo nella terza stagione della serie animata. Fin da subito presente, in seguito – come per molti altri personaggi marginali nell’universo G1 – scompare sempre più da questo palinsesto mentre, nella vecchia serie a fumetti Marvel U.K. il nostro eroe assieme agli altri Wrecker compie qualche azione più degna di nota ed ha più visibilità che in precedenza.
Il modellino uscì nel 1986, cercando forse un valido alter ego a Octane, un altro tripla trasformazione che imperversava tra le fila Decepticon sempre nella medesima serie, ma forse per la fretta o mancanza d’idee, gli furono assegnati due discutibili alt mode sopra menzionati. Broadside come robot presenta un corpo tozzo, squadrato, con una quasi mancanza di distinzione fra busto (in cui è presente una colorazione grigia) e gambe (colorate di rosso, così come i piedi) mentre la testa ha una tonalità di grigio più chiara del corpo ed ha solo un visore rosso, con assenza di tratti distintivi come naso e bocca, all’interno di un elmo. Le braccia del robot sono leggermente più in basso delle spalle stesse, e i piedi, ahimè, sono stati ricavati dai reattori del jet e quindi sono delle specie di zeppone non molto definite. Ovviamente la posabilità e snodabilità son ridotte al minimo se non alle sole braccia, come per la maggior parte dei modellini dell’epoca. Le trasformazioni nei due alt mode avvengono nel seguente modo:

Broadside da robot a portaerei:
- Far rientrare le braccia al corpo;
- Disporre la punta della portaerei, posta dietro la schiena, e disporla sopra il capo;
- Disporre i piedi lungo la linea del corpo e la parte finale della pista della nave, posta anch’essa dietro la schiena.

Praticamente la nave si trova sulla schiena del robot; questo alt mode che si ispira alle portaerei di Classe Nimitz, presenterebbe una mediocre realizzazione anche se l’area di atterraggio porta come eredità gli snodi delle ali e quelli necessari alla trasformazione. Abbastanza ben proporzionata, con tanto di incisione delle strisce bianche caratteristiche delle portaerei, solo nella parte superiore (di colore grigio chiaro, compresa la torretta) è possibile apprezzarne le doti da nave, mentre nella metà inferiore sono visibili le braccia e il rosso del secondo alt mode. Non sono previsti ulteriori accessori.

Broadside da nave ad aereo:
- Capovolgere la nave;
- Ripiegare nuovamente sulla schiena le due coperture necessarie alla modalità nave, scoprendo così la punta e la coda del jet, che portano in dote anche i carrelli per l’atterraggio;
- Posizionare le ali, i timoni di coda e posteriori;
- Inserire i missili accessori alle estremità delle ali.

Se la modalità nave poteva presentare qualche valido elemento di nota, quest’aereo – simile a un F/A – 18 Hornet – a fatica riesce a essere definito come tale, sia per la sgraziata forma della fusoliera, squadrata come il corpo del robot, sia per la scelta dei colori non molto azzeccata, grigio scuro nella cabina, ali grigio chiaro, punta e metà parte posteriore rossa. L’unica eccezione è la cabina di color blu elettrico, che può rientrare verso il basso con un meccanismo a molla per l’alt mode nave. Adesivi con il simbolo della fazione sono presenti sulle ali e dinanzi alla cabina. Il disguise sarebbe ottimale, anche se le ali, capovolte fanno intravedere porzioni della pista della nave, così come la torretta della stessa.


avatar
jetfire
Rare Toy
Rare Toy

Data d'iscrizione : 19.09.11

Visualizza il profilo http://www.biritoys.com/forum

Torna in alto Andare in basso

Re: Transformers G1 Autorobot Broadside (Triplechanger)

Messaggio Da biri il Ven Gen 02, 2015 2:34 pm

exic
avatar
biri
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 11.09.11

Visualizza il profilo http://www.vinyltoys.biz

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum